[Help Needed] Assedio

Sui giochi e sul giocare di ruolo

Moderatore: Consiglio direttivo

[Help Needed] Assedio

Messaggiodi divago » 19 mag 2011, 14:10

Buongiorno a tutti
ho un piccolo problema di tempo, di idee e di capacità tattico/strategiche

Nella campagna fantasy che gestisco, i giocatori dovranno prendere parte a un consiglio di guerra per organizare un assedio a una città nemica; poiché solo uno di loro è nobile e cavaliere, solo lui potrà prendere parte al consiglio di guerra, e per lo più non avrà molto diritto di parola o di replica. In pratica, la tattica di guerra sarà decisa da altri (re e consiglieri vari, cavalieri esperti, maghi di corte ecc.) e a meno che non se la giochi bene dovranno sottostare alle suddette decisioni

ora, causa poco/nullo tempo, nessuna idea a riguardo e scarse capacità tattico/strategiche non ho idea di come pianificare l'attacco. Pertanto, chiedo consiglio a voi. Purtroppo la mappa della città è "work in progress" da diverse settimane e sarà un miracolo se riuscirò a completarla prima della sessione (che spero sia almeno la settimana prossima...).
Cercherò di descrivervi brevemente
una prima approssimata e abbozzata mappa (tra l'altro nemmeno stampata decentemente) è questa
http://dl.dropbox.com/u/23250219/narkosk_appo.jpg (il nord è verso destra)

Antefatto:
grazie al tradimento di alcuni nobili, all'avvenimento di un segno celeste (eclisse di sole) e altre amenità varie, l'esercito di Kal Turak, Il Mietitore di Uomini, ha invaso il regno in questione (Khirkovy, se siete interessati ai nomi).
Dopo essersi stanziato con le sue truppe di orchi neri, non morti e barbari adoratori di demoni, adesso il regno sta in uno stato di "calma apparente", dove i nobili hanno giurato fedeltà all'invasore, coscritti e volontari sono stati arruolati nell'esercito, la borghesia si è trovata con tasse diverse e una religione lievemente differente imposta, e ai contadini è cambiato solo il nome a cui devono versare i tributi (spesso nemmeno quello)
Insomma, oramai l'invasore si è stabilito e sta crescendo un nuovo regno

La città di Narkosk aka i difensori
la città sorge alla foce di un fiume navigabile in quasi tutto il suo corso; dal porto marittimo arrivano i rinforzi dal Nord, ovvero orchi neri, barbari e quanto altro possa servire a rinforzare l'esercito.
Essa è costituita da una cinta muraria che protegge la mezza città che si trova sulla riva sinistra del fiume, la riva ovest, dove risiedono benestanti e nobili minori e si trova una delle grandi caserme della città. Sul lato più a nord, su una rupe che sovrasta la foce, una seconda cinta muraria separa il castello e i pochi sobborghi adiacenti (comprendenti una caserma di cavalieri, parco all'inglese, tempio privato e alcuni beni di prima necessità). L'unico accesso è attraverso una porta lungo la strada maestra.
Il fiume è attraversato solo da un ponte che passa per un'isolotto (tipo isola tiberina) dove si trovano dei templi
La riva destra, quella ad est, ospita gli abitanti delle classi sociali minori, borghesia, commercianti, artigiani. Lungo la riva sorge il porto fluviale, che prosegue poi per una zona di magazzini e successivamente il porto marittimo. La zona del porto è relativamente esposta, ma una caserma raccoglie tutti i soldati (orchi neri per lo più) che arrivano dal nord per inviarli a sud verso il resto del regno. Questa parte della città non è protetta da cinte murarie solide ma di tanto in tanti piccole mura di legno o grosse case/magazzini comunque delimitano l'area.
Al di fuori di tutto questo, le case dei contadini e della gente povera, che non dovrebbero essere sufficienti nemmeno a rallentare un esercito invasore.

L'esercito difensore prevalentemente è costituito dagli uomini fedeli ai nobili traditori, dai coscritti e volontari arruolati nel nuovo esercito o che hanno giurato fedeltà al nuovo governo. Essenzialmente quello che ti aspetteresti da un normale esercito di guardie cittadine. A supporto almeno una legione di orchi neri con qualche ogre come truppa speciale, e lupi giganti cavalcati da orchi o goblin come cavalleria. Di supporto possono godere di un paio di navi da guerra arrivate al porto con l'esercito a bordo, sempre a base di orchi neri. Delle bestie acquatiche difendono i mari a nord, ma se se la giocano bene nella sessione di oggi possono contare su un alleato che le tenga occupate a distanza.
Alcuen armi da guerra, come catapulte, balliste, e troll maghi da battaglia, completano l'opera
Nel castello oltre al Duca traditore risiede il generale dell'esercito turakiano, un massiccio ogre e la sua guardia personale, che possono costituire lo scontro finale o uno scontro particolare per i personaggi.

la città è ben rifornita, e il lato magia sopperisce ad uno dei più grossi problemi degli assedi: carenza di cibo e malattie infettive. Non è possibile creare acqua per soddisfare l'intera popolazione della città, ma sicuramente da integrare con le riserve cittadine per far durare l'assedio quel tanto che basta che eserciti dal resto del regno possano giungere a rompere l'assedio. Risolvere il tutto il più rapidamente possibile è l'unica possibile vittoria

Gli eserciti aka gli attaccanti
si sono radunati al momento in un accampamento coperto da una fitta foresta ad est della città. Marciando verso la città sono ad un paio di giorni di viaggio, non di più. Sono arrivati fin lì tramite dei mezzi magici che ora è troppo lungo da spiegare.
Sono costituiti da un esercito di cavalieri e soldati fedeli, tutti umani; tra di loro vi sono anche maghi di guerra che possono sopperire alla mancanza di macchine d'assedio vere e proprie (costruendone di nuove all'istante, teleportando quelle costruite al riparo, scagliando macigni al posto) o di truppe speciali (es moltiplicando le frecce che ogni arcere scocca all'istante in modo che un singolo plotone di arceri possa fare il lavoro di due o tre plotoni di arceri, oppure evocando cavalli magici per dei cavalieri).
In aiuto a loro, un esercito di orchi, ogre e goblin loro alleati può costituire la "carne da trabucco" della prima linea, i cavalcalupi la cavalleria sacrificabile, e i troll una truppa speciale d'assalto contro bersagli grossi. Benché non alla stregua di cavalieri ben addestrati, questo esercito è abbastanza numeroso e motivato per l'assalto alla città, ma segue per lo più ciò che può decidere un comandante orco, non comandanti umani
Confidando del fatto che ci sono orchi e goblin in città, una piccola squadra di goblin spia è stata inviata a identificare bersagli sensibili, punti deboli della cinta muraria o altro che possa giustificare una missione commando suicida per ribaltare in loro favore le sorti della battaglia (es: infiltrarsi al castello e andare a uccidere il generale, raggiungere la faglia idrica e avvelenare il pozzo, o altre cose simili)
I personaggi giocanti non avranno il comando di truppe; al massimo possono essere messi in ranghi all'interno di un esercito o costituire una squadra speciale per una missione di commando, di infiltrazione, o mirata a un bersaglio specifico (vedi sopra)

Lo scopo principale degli assalitori è catturare la città per tagliare via i rifornimenti e ristabilire una piccola egemonia nell'area; una volta presa la città, i turakiani possono cercare di riprendersela indebolendi il fronte a sud lasciando libera la strada agli eserciti alleati, oppure lasciarla stare tagliandosi fuori i rinforzi e lasciando crescere un cancro nel loro territorio.
La presa rapida della città è l'elemento chiave per tutta la guerra.

L'ambientazione
è chiaramente fantasy; la magia è presente quel tanto che basta a dare fastidio per lunghi assedi (rifornimenti di acqua e cibo puliti, riparazione dei danni alle strutture, impedire il teletrasporto, curare malattie, ecc.) e per sopperire alla mancanza di macchine da guerra o di truppe speciali per gli assalitori
non ci sono maghi di guerra che lanciano palle di fuoco contro le città difese da barriere di forza magiche.
i goblin sono agili e piccoli, circa un metro di altezza o poco più; gli orchi sono alti fino a un metro a mezzo, e sono l'equivalente degli umani. mancano in tattica e disciplina ma compensano in forza e brutalità. gli ogre sono poco più grandi degli uomini, fino anche a 2 metri di altezza, e sono più robusti. diciamo che dieci ogre tengono testa a una dozzina di uomini di equivalente addestramento.
esistono corpi di cavallieria volante, paladini a cavallo di ippogrifi e simili, ma non ci sono in questa battaglia. forse nella sessione odierna possono garantirsi un alleato che li difenda dalle navi da guerra e dai mostri marini.
per il resto, il grosso della battaglia si combatte ancora con spada e scudo su un campo da guerra.


e insomma allora...
qualcuno ha qualche idea di come possa venire pianificato l'assedio??
Il Malefico Kelpie

«nel Giorno più Splendente
nella Notte più Profonda
nessun Malvagio
sfugge alla mia Ronda...»
Avatar utente
divago
Munifico
 
Messaggi: 1638
Iscritto il: 23 ott 2007, 12:10
Località: CasaMia - Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi Llark » 19 mag 2011, 14:35

Di base non è un assedio, è un assalto che deve risolversi entro breve.
Ragionando da attaccante, quindi, non serve demoralizzare e/o attaccare acqua o simili. Di fatto serve un'idea per entrare nella città (o per far uscire gli attaccanti).

Idee di massima:
1) lavorare di psicologia rispetto ai propri nemici. L'ogre capitano è riflessivo oppure se trova una possibilità di sortita la potrebbe sfruttare? C'è possibilità di "convertire" qualche assediato? C'è qualche azione che li offenderebbe terribilmente per poter sfruttare la loro ira e farli cadere in errore? Fino all'ipotesi più implausibile di tutte: c'è qualche modo per evitare che i rinforzi approdino effettivamente? (tipo: mostrare loro una città già completamente caduta, fargli arrivare voci di tradimenti dell'intera città, etc)
2) anche ove fosse possibile infiltrarsi di fatto si tratta di dover creare una breccia per entrare, giusto? Se non esistono armi tali a disposizione degli attaccanti, magari ce le hanno i difensori?
3) catturare le navi (ovviamente non posso sapere come) che si stanno avvicinando per rifornirli ed attaccarli di sorpresa dall'interno proprio mentre pensavano di essersela scampata?
4) gettarsi per terra e fingersi morti finché non vengono a controllare?

Ciao ciao
Llark
"Come with me in the twilight
of a summer night for a while
tell me of a story
never ever told in the past"
Avatar utente
Llark
Site Admin
 
Messaggi: 4445
Iscritto il: 18 ott 2007, 7:45
Località: Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi Zerloon » 19 mag 2011, 23:07

Diciamo che in effetti i difensori devono fare poco o nulla, se il fattore determinante è il tempo allora sono a posto.

Un assedio, storicamente parlando, era un tiro alla corda su chi cedeva prima. Gli assalti alle mura venivano condotti solo dopo mesi di indebolimento dei difensori, e spesso quando venivano costruite le macchine d'assedio era il momento della resa.

Se i difensori dovono solo resistere... beh non è facile, ma purtroppo nemmeno c'è molto da pianificare, si tratta di fare turni di guardia, verificare eventuali punti di ingresso, porte segrete...

Se vuoi mettere pepe alla cosa potresti inventare qualcosa che obblighi i pg ad uscire dal castello, che sò... una macchina da guerra arcana che potrebbe abbattere le mura con un colpo, una eroica sortita dietro le linee nemiche per portare un messaggio importantissimo, cose del genere.
Combattere per la pace è come fottere per la verginità.
Il mio Blog
Avatar utente
Zerloon
Signore dello Spam
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: 8 lug 2010, 19:33

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi Llark » 19 mag 2011, 23:14

Uhm, ma i personaggi non erano tra gli attaccanti? Ho capito male io?

Ciao ciao
Llark
"Come with me in the twilight
of a summer night for a while
tell me of a story
never ever told in the past"
Avatar utente
Llark
Site Admin
 
Messaggi: 4445
Iscritto il: 18 ott 2007, 7:45
Località: Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi Zerloon » 20 mag 2011, 9:49

Ooooh colpa mia, non avevo letto bene, questo cambia tutto :D

Dunque, se dovessi fare un attacco del genere e il tempo è la discriminante sarei per un attacco o tutto o niente.

Ma per riuscire è indispensabile trovare una falla nella difesa, e sfruttarla al massimo.

E' anche possibile organizzarsi in base a quanto sono incuranti della sopravvivenza delle truppe i generali.

Una serie di attacchi civetta, con lo scopo di creare una routine, da spezzare con l'assalto frontale.
Un attacco civetta en masse che funga da diversivo, contemporaneamente i goblin all'interno creano dei disordini che in realtà sono solo un'altro diversivo per coprire il gruppo di pg che entra allo scopo di aprire le porte principali.

Se mi viene in mente altro scrivo.
Combattere per la pace è come fottere per la verginità.
Il mio Blog
Avatar utente
Zerloon
Signore dello Spam
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: 8 lug 2010, 19:33

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi divago » 21 mag 2011, 20:50

Grazie delle risposte :)
allora diciamo che il tempo non è la chiave di volta, ma comunque sarebbe più un attacco che un assedio: per motivi di campagna E per evitare di farla durare tremila sessioni, è importante che venga svolta subito.

dalla loro hanno anche l'aiuto di un drago potente, molto potente; ciò che non hanno capito è che il drago non combatterà dalla loro, ma al massimo può fare un passaggio radente e abbattere un pezzo di mura, falciare via qualche linea difensiva dei soldati, o altro simile, dopodiché si muoverà per i suoi interessi (che nella fattispecie si tratta di eliminare dei cavalieri drago che lo infastidiscono, cosa che comunque farà comodo a loro perché si porterà via dei possibili avversari molto ostici)

A parte questa possibilità (che comunque non è remota ma nemmeno tanto sicura al 100%) la città è fortificata solo su una riva; l'altra non ha mura difensive (ma c'è comunque il fiume da attraversare)

pensavo però che potrei dare ai giocatori un'avventura per infiltrarsi nella città e trovare una falla nelle mura, un passaggio, un qualcosa per far arrivare subito al dunque la battaglia...
altre idee o suggerimenti a riguardo?
Il Malefico Kelpie

«nel Giorno più Splendente
nella Notte più Profonda
nessun Malvagio
sfugge alla mia Ronda...»
Avatar utente
divago
Munifico
 
Messaggi: 1638
Iscritto il: 23 ott 2007, 12:10
Località: CasaMia - Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi Zerloon » 22 mag 2011, 12:47

Dunque, potrebbero tentare una missione sul lato non fortificato, quello del fiume, per arrivare all'interno della città passando per i canali di scarico.

Brutto, poco eroico, molto poco realistico, ma indubbiamente fantasy. La missione potrebbe essere quella di portare un sigillo spezza incantesimi al portone, in modo che gli sforzi dei maghi e del Drago lo possano abbattere in un colpo solo, permettendo così alle truppe di avanzare all'interno delle mura.

La classica "taglia la testa e il serpente muore" è sempre valida, ma bisogna vedere se è nello stile dei pg, alla fine è una missione di assassinio pura e semplice.

In linea generale il concetto è, come per ogni battaglia, che più che spezzare le mura del nemico bisogna spezzarne lo spirito. Vedersi togliere la protezione più evidente (le mura) e arrivare gli assaltatori direttamente all'interno del cortile dovrebbe essere una botta psicologica non indifferente, per non parlare della sola presenza di un Drago (ma questo dipende anche da quanto sono diffusi i Draghi nell'ambientazione).

In un libro fantasy molto bello l'attacco di un Drago (l'unico per la cronaca) in realtà faceva pochissimi danni, ma l'effetto psicologico era terribile, specialmente sugli animali, che imbizzarrivano dal terrore e disarcionavano i propri cavalieri.
Combattere per la pace è come fottere per la verginità.
Il mio Blog
Avatar utente
Zerloon
Signore dello Spam
 
Messaggi: 1036
Iscritto il: 8 lug 2010, 19:33

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi divago » 22 mag 2011, 16:22

Zerloon ha scritto:Dunque, potrebbero tentare una missione sul lato non fortificato, quello del fiume, per arrivare all'interno della città passando per i canali di scarico.

Brutto, poco eroico, molto poco realistico, ma indubbiamente fantasy. La missione potrebbe essere quella di portare un sigillo spezza incantesimi al portone, in modo che gli sforzi dei maghi e del Drago lo possano abbattere in un colpo solo, permettendo così alle truppe di avanzare all'interno delle mura.
Avevo pensato a qualcosa del genere in effetti; oppure a portare una specie di "ripetitore di teletrasporto" per teletrasportare poi truppe direttamente nel cortile del castello, o altre menate simili
il problema è che per un personaggio sarebbe la missione ottimale: infiltratore, invisibile, ecc.
gli altri non so...
e vorrei evitare che si dividessero
Zerloon ha scritto:La classica "taglia la testa e il serpente muore" è sempre valida, ma bisogna vedere se è nello stile dei pg, alla fine è una missione di assassinio pura e semplice.
Anche qui ci avevo pensato, ma come dicevo sopra non è una cosa che potrebbe andare bene a tutti i personaggi

però comunque qualcosa del genere... mmmm... mo ci penso un attimo...
magari passare per le "antiche catacombe ora diventate scarico fognario" può richiedere la presenza di tutti perché
- ci stanno i non morti, quindi il paladino serve.
- ci sono difese magiche, quindi serve la maga del gruppo
- bisogna attivare l'artefatto sacro, quindi serve il prete
- si arriva ad accoppare il malvagio Nyarsk (duca) che ha provato ad avvelenare il re, quindi il cavaliere sicuramente vorrà andarci per vendicare l'attentato al re

Zerloon ha scritto:In linea generale il concetto è, come per ogni battaglia, che più che spezzare le mura del nemico bisogna spezzarne lo spirito. Vedersi togliere la protezione più evidente (le mura) e arrivare gli assaltatori direttamente all'interno del cortile dovrebbe essere una botta psicologica non indifferente, per non parlare della sola presenza di un Drago (ma questo dipende anche da quanto sono diffusi i Draghi nell'ambientazione).
E' un po' dibattuta sta cosa perché i draghi ci sono e sono diffusi ma non così tanto
il discorso è che nella città ci sono dei cavalieri drago (umanoidi in grado di trasformarsi in drago) e l'esercito della città è fondamentalmente di orchi neri e barbari, quindi poco "impressionabili" da queste cose
MA
sono anche poco disciplinati e di certo se messi in una situazione in cui hanno poche probabilità di vittoria, sono più per fuggire che per combattere fino alla morte

quindi indissolubilmente direi che l'ipotesi migliore è questa: di fargli fare una squadra d'assalto per aprire una breccia, trovare un punto debole, uccidere il capo, ecc.
del resto, è una missione suicida, per la quale nessun altro regnante sarebbe disposto a sacrificare i suoi uomini; ma loro sono gli eroi, mica pizza e fichi...
Il Malefico Kelpie

«nel Giorno più Splendente
nella Notte più Profonda
nessun Malvagio
sfugge alla mia Ronda...»
Avatar utente
divago
Munifico
 
Messaggi: 1638
Iscritto il: 23 ott 2007, 12:10
Località: CasaMia - Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi divago » 22 mag 2011, 18:28

aggiungo:
http://dl.dropbox.com/u/23250219/narkosk.jpg
l'ultima mappa fatta della città; dovrebbe essere tutta completa, forse mancano delle rifiniture; visto quanto è "semplice e agile" effettuare una stampa co sto programma, credo che se farò altre modifiche minimali non stamperò e me le terrò solo per me u.u che tanto i giocatori non si meritano niente -_-

ps: visto che sono niubbo di dropbox, ditemi se vedete l'immagine o se vi chiede di iscrivervi a dropbox; in qual caso la piazzo da un'altra area condivisa da qualceh altra parte... che so... picasa? feisbuc?
pps: ovviamente se vi piace e/o vi serve, liberi di usare la città a vostro piacimento :)
Il Malefico Kelpie

«nel Giorno più Splendente
nella Notte più Profonda
nessun Malvagio
sfugge alla mia Ronda...»
Avatar utente
divago
Munifico
 
Messaggi: 1638
Iscritto il: 23 ott 2007, 12:10
Località: CasaMia - Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi pagoda_5b » 4 giu 2011, 0:51

Mi spiace essere arrivato tardi per dar consigli, ma alla fine come e' andata?? :mrgreen:

La citta' e' caduta? I personaggi sono caduti? Il drago e' caduto? Cosa ne fu di tutto codesto ardor di sangue che come marea ribollente spinse i cori all'insana e indomita furia orchicida?
:?:
We make a living by what we get, we make a life by what we give
Avatar utente
pagoda_5b
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 feb 2010, 18:53
Località: Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi divago » 4 giu 2011, 13:59

ancora non l'hanno fatto :)

stanno "perdendo tempo" con un'altra questione di non morti... pensavo di allungare il brodo per darmi tempo di pianificare e loro ovviamente is osno buttati a pese sulla prima occasione di menare le mani :D
Il Malefico Kelpie

«nel Giorno più Splendente
nella Notte più Profonda
nessun Malvagio
sfugge alla mia Ronda...»
Avatar utente
divago
Munifico
 
Messaggi: 1638
Iscritto il: 23 ott 2007, 12:10
Località: CasaMia - Roma

Re: [Help Needed] Assedio

Messaggiodi pagoda_5b » 8 giu 2011, 16:44

divago ha scritto:ancora non l'hanno fatto :)

stanno "perdendo tempo" con un'altra questione di non morti... pensavo di allungare il brodo per darmi tempo di pianificare e loro ovviamente is osno buttati a pese sulla prima occasione di menare le mani :D


Allora, diciamo inanzitutto che la mappa non e' piu' disponibile online, per cui vado a braccio e provo a darti qualche spunto.

Il fiume e' navigabile e quindi immagino non facile da attraversare, per cui parto dal presupposto che un assalto dal versante est richieda il rifornirsi di chiatte/barche per attraversare il fiume (pericoloso in armatura) o di prendere d'assalto l'isolotto-ponte.
Rispetto allo scenario che presenti ho da aggiungere una variante: un'informazione ottenuta da uno studioso all'interno del consiglio di guerra, che indica una strada per raggiungere la fortezza sullo sperone di roccia, passando per le catacombe abbandonate a cui si accede dalle fogne o ancora meglio dalle grotte semisommerse a ridosso della rupe sul del delta.

Arrivando all'interno della fortezza, una task force (i personaggi ovviamente ne faranno parte) potrebbe prendere il controllo di un elemento chiave (il nobile che controlla la citta', un portale magico o un accesso privilegiato per introdurre gli invasori dal dentro, le armi da difesa, balliste, feritoie, olio bollente, catapulte, che permettono di controllare dall'alto la citta'...)

Il piano proposto sarebbe creare un diversivo dal lato del porto, prendendo il controllo di alcune barche con cui attraversare il fiume e arrivare in citta'. Mentre i difensori cercano di respingere questo assalto, il commando permette al grosso delle forze di accedere dall'interno o costringono il nobile a non far combattere i suoi soldati o altro.

Per complicare ancora di piu' la storia si possono aggiungere le seguenti idee
Complicazione 1: l'informazione fornita al consiglio di guerra su quello che la task force trovera' una volta nella fortezza, e' in realta' falsa, perche' il membro del consiglio che l'ha fornita e' stato comprato/minacciato/altro e lavora per il nemico (volontariamente o meno). Il progetto del nemico e' di attendere la task force con una trappola all'interno della fortezza. Stesso discorso per il grosso delle forze attaccanti in attesa di entrare, che si troveranno inaspettatamente colte in un agguato dalle forze degli orchi nemici.
I pc dovrebbero ricevere a meta' della loro missione delle indicazioni che permettano loro di intuire la trappola e cercare di avvisare il resto dell'armata per salvare capra e cavoli.

Complicazione 2: in verita' il nobile della citta' e' stato costretto/rapito e tenuto come prigioniero nella fortezza, ma e' disponilbile ad aiutare i pc per riprendere la citta', una volta liberato (e una volta convinti i pc delle sue buone intenzioni). Infatti i soldati della guardia cittadina sono a lui fedeli, e aiuterebbero i pc a scacciare gli orchi.

Ci sono diversi buchi da riempire, anche perche' l'ho pensata in 15 minuti.
Secondo me pero' ci sono diversi vantaggi:
- I pc devono introdursi nella citta' in mezzo ai nemici senza farsi notare, attraversare il ponte, raggiungere i piedi della rupe, entrare nelle grotte semisommese e farsi dungeon e castello senza dare troppo nell'occhio. Mi pare una buona base.
- I giocatori dovrebbero usare il cervello per cogliere alcuni indizi della disinformazione ricevuta e la trappola che li attende e correre ai ripari da una situazione piuttosto critica (nel mezzo del territorio nemico e con poco tempo a disposizione)
- I giocatori devono scegliere se credere o meno al nobile e nel caso farsi aiutare per liberare la citta'. E' sempre meglio, secondo me, creare delle motivazioni plausibili per cui un personaggio anche non giocante cambia schieramento. Puo' essere la paura, avidita', una minaccia verso i suoi cari, la disperazione, una depressione, un situazione economica che sta andando in rovina... e' bene che il nobile di turno sia motivato da qualcosa per allearsi col "nemico"
- Rimangono fuori eventuali arricchimenti legati a oggetti/artefatti magici, la presenza degli uomini-drago e del drago stesso, incantesimi e quantaltro.

Enjoy
We make a living by what we get, we make a life by what we give
Avatar utente
pagoda_5b
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 feb 2010, 18:53
Località: Roma


Torna a Giochi di Ruolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron