letture in inglese

Non se ne leggono mai troppi!

Moderatore: Consiglio direttivo

letture in inglese

Messaggiodi lesya » 9 mag 2011, 12:59

versione corta:
vorrei passare a leggere libri direttamente in inglese e sto cercando consigli

versione lunga:
ultimamente sto spendendo circa 100€ al mese in libri e non ho tutti quei soldi inoltre tanta roba in italiano nn c'e' piu' o non si trova cosi' vorrei iniziare a leggere in inglese

dovendo iniziare ora mi orienterei per qualcosa di semplice, possibilmente fantascienza.

ho gia' letto, in italiano, piu' o meno tutto asimov, buona parte di dick e molto altro ancora, per cui vi prego di non fermarvi se vi continuero' a rispondere "gia' letto".
grazie mille a tutti
lesya
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 20 nov 2007, 21:47
Località: Vigevano (PV)

Re: letture in inglese

Messaggiodi 2punti » 9 mag 2011, 18:26

Francamente, se l'idea è quella di impratichirsi con la lingua, ti sconsiglierei proprio di leggere fantascienza, o fantasy. Sono generi in cui il linguaggio è infarcito di parole composte inusuali, forme arcaiche e neologismi. Inoltre molto spesso gli scrittori hanno stili "paritcolari".
Uno dei miei primi tentativi di lettura in inglese fu Neuromante di Gibson che, come chi conosce il vecchio Bill sa, scrive come se desse per scontato che si conosca contesto e ambientazione. Risultato: non ci capii un'acca!

Detto questo, direi di orientarti su qualcosa di contemporaneo. About a Boy di Hornby, per esempio.
Anche se, a dirla tutta, secondo me fai prima, e risparmi pure, ad andare sul sito di qualche bel comic online e leggerti tutto l'archivio, magari con l'ausilio di un traduttore, online anch'esso, per le parole più ostiche.
Che l'imperfezione vinca, allora...
...su tutto...
...e tutti!
Avatar utente
2punti
Munifico
 
Messaggi: 222
Iscritto il: 31 gen 2008, 12:20

Re: letture in inglese

Messaggiodi Llark » 9 mag 2011, 18:42

Anche io non saprei che libro di fantascienza consigliarti per iniziare. Per dire, ho letto recentemente Piratica, un libro per ragazzi di Tanith Lee. Per l'appunto, il problema sono stati i termini tecnici (in questo caso pirateschi), perché per il resto la lettura è stata ottima (a parte che ogni civiltà degna di questo nome dovrebbe avere un uso sensato delle virgole :P)

Io ho letto qualche libro in inglese, e per esempio ho trovato più che abbordabile Pratchett, oltre che comunque una ottima lettura. Anzi, ci guadagni pure qualche gioco di parole ovviamente persosi nella traduzione. Ovviamente anche Douglas Adams andrebbe bene, anche se parto dal presupposto che la Guida tu l'abbia già letta :P

Se vuoi approfittare per leggere qualcosa che in italiano non si trova o si trova malamente, allora direi RiverWorld (oddio, spero di aver ricordato bene il nome, è quella serie di libri ambientati in un mondo dove è contemporaneamente presente ogni essere umano mai vissuto). Però anche io ancora non l'ho letto, quindi non so quanto sia complesso.

Ciao ciao
Llark
"Come with me in the twilight
of a summer night for a while
tell me of a story
never ever told in the past"
Avatar utente
Llark
Site Admin
 
Messaggi: 4445
Iscritto il: 18 ott 2007, 7:45
Località: Roma

Re: letture in inglese

Messaggiodi pagoda_5b » 10 mag 2011, 0:27

Capisco che possa non essere gradito, ma potresti provare con Harry Potter.
Considera che e' scritto per ragazzi e in modo graduale arricchisce il linguaggio e lo stile passando da un volume all'altro, per cui e' ottimo per far pratica poco per volta.

Io non sconsiglierei il fantasy, anzi, spesso utilizza una terminologia molto standard, soprattutto se hai un po' di pratica di manuali di rpg in inglese. Certo, devi puntare sul fantasy di largo consumo, ad esempio la saga di Drangonlance, oppure Tad Williams, forse anche Shannara e' piuttosto semplice.

A mio parere in un testo contemporaneo si rischia di imbattersi in modi di dire moderni, slang e riferimenti culturali estranei che rischiano di complicare. Romanzi e racconti fino al dopoguerra forse sono gia' piu' avvicinabili a mio parere, usano uno stile piu' semplice. William Gibson lo trovo complesso da leggere anche con una buona dose di esperienza sulla spalle, veramente incomprensibile per chi e' alle prime armi, ha una prosa veramente molto particolare.
We make a living by what we get, we make a life by what we give
Avatar utente
pagoda_5b
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 feb 2010, 18:53
Località: Roma

Re: letture in inglese

Messaggiodi lesya » 10 mag 2011, 9:23

@2punti:
no, l'obbiettivo non e' impratichirmi con la lingua inglese, ma e' quello di spendere meno soldi e trovare piu' roba :)
in ogni caso Gibson e' ostico in Italiano, figuriamoci in inglese (e i pochi che conosco che l'hanno letto in lingua originale mi han detto di lasciar perdere), in ogni caso, vedi lista dei "gia' letto" piu' in basso :) , discorso, della lista, validissimo anche per "about a boy" di hornby, mentre, per quanto riguarda i web comic, gia' ne leggo una decina in inglese

@llark
piratica... mai sentito, magari ci do un'occhiata; mi avevano detto che Pratchett e' ostico, confermi o smentisci? c'e' cosi' tanta roba in inglese dei Pratchett e mai tradotta...
per Adams, ci hai preso in pieno, mentre RIverWorld non l'ho mai sentito...

@pagoda_5b
H.P., va subito nella lista di cui sotto :) insieme con la dragonlance, shannara e alcune cose di WIlliams :) fortunello e' :P


e ora cominciamo con la lista dei GIA' LETTO in italiano:
W. Gibson
N. Hornby
D. Adams
J.K. Rowling
dragonlance e quasi tutta la roba di M. Weis e T. Hickman
T. Brooks
lesya
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 20 nov 2007, 21:47
Località: Vigevano (PV)

Re: letture in inglese

Messaggiodi Llark » 10 mag 2011, 9:44

La conosci la Tanith Lee? In Italia c'è un po' poco di suo, ho iniziato a leggerla in inglese per questo. Per Piratica trovi la mia recensione qui, ma era solo un esempio per dire che spesso il problema con le lingue altrui è proprio lo slang particolare. Poi, il libro a me è piaciuto, ma è proprio per ragazzi.

Per Riverworld: il nome l'ho azzeccato: da wikipedia
Riverworld is a fictional planet and the setting for a series of science fiction books written by Philip José Farmer (1918-2009).

[edit]Eliminato alcune parti della descrizione perché potrebbero essere spoiler... comunque in pratica chiunque sia mai vissuto ora si ritrova in questo pianeta, rinato sulle sponde di questo onnipresente fiume. Chi muore, semplicemente la mattina dopo si sveglia nuovamente sulle sponde del fiume, in un altro posto casuale. Ovviamente nessuno sa perché e il significato di queste nuove vite. Alcuni ritengono che risalendo il fiume possano scoprire qualcosa.

A me interessa un cifro come idea, ma ancora non ne ho letto nulla. In Italiano mi sa che è stato tradotto qualcosa ma pare poco trovabile.

Io Pratchett l'ho letto ma non l'ho trovato ostico affatto. C'è da dire che mi son perso qualche citazione colta e qualche riferimento alla letteratura inglese, ma tanto quello l'avrei perso in ogni caso :)

Ciao ciao
Llark
"Come with me in the twilight
of a summer night for a while
tell me of a story
never ever told in the past"
Avatar utente
Llark
Site Admin
 
Messaggi: 4445
Iscritto il: 18 ott 2007, 7:45
Località: Roma

Re: letture in inglese

Messaggiodi pagoda_5b » 10 mag 2011, 12:28

Stavo riflettendo che il punto e':

- se vuoi fare pratica di lettura inglese per poter poi leggere con naturalezza, e' consigliabile partire delle letture piu' semplici e poi gradualmente salire di livello, anche a costo di rileggere cose gia' lette (visto che hai gia' un'idea di cosa ci sara' scritto)
- se vuoi trovare materiale inedito in italiano, sappi che difficilmente troverai letture semplici, soprattutto di fantascienza. Per questo consiglierei in ogni caso di fare buona pratica inizialmente, leggendo quanto indicato al punto sopra.

Dopo anni di lettura in lingua, ti dico subito che leggere Gibson in italiano non e' paragonabile all'originale, per quanto io ammiri il lavoro di alcuni traduttori (veramente non facile tradurre alcuni scrittori, eppure si trovano delle meravigliose traduzioni). Tralasciando dei lavori scritti da cani (sul genere dragonlance, ma mi riferisco solo allo stile e non al contenuto), lo stile di uno scrittore piu' smaliziato cambia in modo significativo il risultato.

Detto questo io cercherei materiale che non conosci ma semplice da leggere, ma non mi limiterei a questo, ma farei un grosso sforzo per leggere molto materiale che sei in grado di comprendere a sufficienza, per passare il prima possibile a testi piu' complicati, finalmente anche inediti in italia. La fantascienza non e' per niente semplice per iniziare, ma capisco che molti libri interessanti di questo genere sono solo in lingua... gia' e' complicato seguire la storia, figurati se lo scrittore e' complicato nello scrivere. :mrgreen:
We make a living by what we get, we make a life by what we give
Avatar utente
pagoda_5b
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 feb 2010, 18:53
Località: Roma

Re: letture in inglese

Messaggiodi Renio » 10 mag 2011, 12:34

Vediamo se riesco a trovare qualcosa di non letto in italiano ;)
- Ursula K. Le Guin: scrive divinamente, e oggi si trova poco in italiano. Unico svantaggio, i neologismi fioccano.
- Robert A.Heinlein: gran parte non ristampato. Abbastanza semplice, non abusa di neologismi.
- Dan Simmons: in inglese mi son letto l'ultimo mattone: Drood, un biopic storico-fantastico su Dickens; Delizioso, appassionante, ben scritto e molto lungo. Rapporto tempo di lettura/costo molto vantaggioso.
- John Brunner: Grande milite ignoto della SF. Premio Hugo per "Tutti a Zanzibar". Tutti a Zanzibar, The Sheep Look Up, e The Shockwave Rider sono assolutamente da recuperare (e attualmente mai ipubblicati in italiano). Distopista-Umorista, tra i primi ad affrontare tematiche come ambiente e sovrappopolazione, nel 1975 con the shockwave rider, prefigurava i virus informatici che si propagano attraverso la rete (ha inventato la parola "worm"), ma sopratutto prefigurava internet come mezzo per condividere informazioni e abbattere governi corrotti... Genio Totale. C'è anche il vantaggio di un'ambientazione "realistica", con pochi neologismi.
Il Vostro fotografo di Matrimoni, Sagre Paesane e Serate Ludiche
Al solito per qualunque foto-richiesta lasciatemi un PM

-Foto su Flickr
-Foto su Picasa
-Gallery Ludico Imperio
Avatar utente
Renio
Signore dello Spam
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 19 nov 2007, 10:49


Torna a Libri e fumetti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron